Free timeUn momento per sorridere!

Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrire la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito e per raccogliere dati a fini statistici in forma anonima.

Proseguendo la navigazione o cliccando su Ok, l’utente esprime il consenso ed accetta così l'utilizzo degli stessi. Altrimenti può bloccare i cookie seguendo il link a fianco. Maggiori info

Ok

Per i trattamenti dei dati che previo suo consenso, società terze non note a A.S.D. Budoshin Hukyukay potrebbero porre in essere attraverso i cookie, collegandosi a questo link ed avvalendosi del relativo servizio, potrà personalizzare le sue scelte: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte. Un altro link utile per la gestione dei cookie: www.aboutcookies.org. Qui di seguito il link alla Privacy policy 2018.

Istruzioni per la disiabilitazione dei cookie del browser
Se preferisce può disabilitare i cookie direttamente dal browser, tuttavia, alcune parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Ju Jitsu

 

Il Jū-jitsu (柔術, lett. "flessibile, cedevole" e "tecnica, arte") è un'arte marziale giapponese talvolta chiamata anche Yawara (sinonimo del carattere "Jū"). Il Jū-jutsu era praticato dai guerrieri (Bushi) che se ne servivano per giungere all'annientamento fisico dei propri avversari, provocandone anche la morte, a mani nude o con armi. 
Il Jū-jitsu è un'arte di difesa personale che basa i suoi principi sulle radici del nome originale giapponese: Hey yo shin kore do, ovvero "Il morbido vince il duro". In molte arti marziali, oltre all'equilibrio del corpo, conta molto anche la forza di cui si dispone. Nel Ju-jitsu, invece, la forza della quale si necessita proviene proprio dall'avversario. Più si cerca di colpire forte, maggiore sarà la forza che si ritorcerà contro. Il principio, quindi, sta nell'applicare una determinata tecnica proprio nell'ultimo istante dell'attacco subito, con morbidezza e cedevolezza, in modo che l'avversario non si accorga di una difesa e trovi, davanti a sé, il vuoto. Il Ju-jitsu contempla lo studio delle seguenti tecniche: 

- percussioni (Atemi waza);
- parate (Uke waza);
- cadute (Ukemi waza);
- prese (Gyaku waza); 
- proiezioni (Nage waza);
- lotta a terra (Ne waza);
- tecniche di lussazione (Kansetsu waza); 
- immobilizzazioni (Osaekomi waza); 
- strangolamenti (Shime waza);
- pressione su punti sensibili (Kyusho jutsu).

Il corso di Jū-jitsu praticato al Budoshin Dojo è aperto sia agli agonisti che agli amatori. La prima lezione è sempre gratuita.

 

Leggi tutto...

SEGUICI SU
Facebook

ATWO-EU Pagina Facebook

Pagina Ufficiale
ATWO - Europe branch
 

Makotokai Pagina Facebook
Pagina Ufficiale
Makotokai Carpi

 

ORARIO LEZIONI
Orario lezioni 2018
Joomla templates by Joomlashine - Powered by VanniMakk