Free timeUn momento per sorridere!

Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrire la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito e per raccogliere dati a fini statistici in forma anonima.

Proseguendo la navigazione o cliccando su Ok, l’utente esprime il consenso ed accetta così l'utilizzo degli stessi. Altrimenti può bloccare i cookie seguendo il link a fianco. Maggiori info

Ok

Per i trattamenti dei dati che previo suo consenso, società terze non note a A.S.D. Budoshin Hukyukay potrebbero porre in essere attraverso i cookie, collegandosi a questo link ed avvalendosi del relativo servizio, potrà personalizzare le sue scelte: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte. Un altro link utile per la gestione dei cookie: www.aboutcookies.org. Qui di seguito il link alla Privacy policy 2018.

Istruzioni per la disiabilitazione dei cookie del browser
Se preferisce può disabilitare i cookie direttamente dal browser, tuttavia, alcune parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Kobudo - Storia 1

KARATE E KOBUDO: DUE STORIE A CONFRONTO 

L’Arte marziale a mano nuda oggi conosciuta come Karate-dō (空手, lett. “Via della Mano vuota”) era anticamente chiamata Tode (唐手, lett. “Mano cinese”) a causa dell’evoluzione che ebbe nei confronti di varie discipline cinesi. In questo sistema, il termine “mano” deve essere inteso come “tecnica di combattimento”. L’arte del Kobu-dō (古武道, lett. “Antica Via marziale”) che presuppone l’utilizzo delle armi bianche tradizionali era chiamata, nell’antichità, Kobu-jutsu (古武術, lett. “Antica tecnica marziale”).Il suffisso etico , comune alle arti del Karate-dō e del Kobu-dō, oggi è lontano dal jutsu, concetto che implica la necessità di sopravvivenza delle origini.  Queste antiche Arti del combattimento nacquero nell’antico regno di Ryūkyū (琉球), un arcipelago giapponese che oggi coincide con la Prefettura di Okinawa (沖縄本島, Okinawa-hontō).

Kobudo - Storia 2

Suddivisione dei territori nel periodo Sanzan

 

Le Arti marziali originarie di Ryūkyū

 

Nell’antichità, l’isola di Okinawa (Okinawa-jima,沖縄島) era priva di risorse naturali: la sua sopravvivenza era affidata alla pesca, alla raccolta dei molluschi ed alle flebili risorse agricole, a causa della scarsità dei minerali ferrosi e della conseguente carenza di attrezzi agricoli. La fortuna di questa civiltà deriva principalmente dalla sua ubicazione geografica che, dall’inizio del secolo XIV, favorì la nascita di un fiorente commercio con le popolazioni del Sud-est Asiatico.

Leggi tutto...

SEGUICI SU
Facebook

ATWO-EU Pagina Facebook

Pagina Ufficiale
ATWO - Europe branch
 

Makotokai Pagina Facebook
Pagina Ufficiale
Makotokai Carpi

 

ORARIO LEZIONI
Orario lezioni 2018
Joomla templates by Joomlashine - Powered by VanniMakk