Free timeUn momento per sorridere!

Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrire la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito e per raccogliere dati a fini statistici in forma anonima.

Proseguendo la navigazione o cliccando su Ok, l’utente esprime il consenso ed accetta così l'utilizzo degli stessi. Altrimenti può bloccare i cookie seguendo il link a fianco. Maggiori info

Ok

Per i trattamenti dei dati che previo suo consenso, società terze non note a A.S.D. Budoshin Hukyukay potrebbero porre in essere attraverso i cookie, collegandosi a questo link ed avvalendosi del relativo servizio, potrà personalizzare le sue scelte: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte. Un altro link utile per la gestione dei cookie: www.aboutcookies.org. Qui di seguito il link alla Privacy policy 2018.

Istruzioni per la disiabilitazione dei cookie del browser
Se preferisce può disabilitare i cookie direttamente dal browser, tuttavia, alcune parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Tomari-te

Tomari-te (Kung Fu di Okinawa)

Il momento storico in cui nacquero le Arti marziali era caratterizzato dalla quotidianità della guerra e del combattimento. Difendersi, attaccare erano necessità pratiche ed era impensabile non apprendere tali abilità seriamente e con efficacia. Non si dava spazio al formalismo estetico o alle tecniche inutili, c'erano stili idonei allo sviluppo delle diverse abilità.

La trasmissione delle tecniche di battaglia avveniva segretamente. Da questi presupposti si evolsero le scuole e gli stili che, con il rispetto per la persona, trasmettevano in modo più gentile l'esperienza acquisita sui campi di battaglia. Da questo humus nacquero il Kung Fu e varie Arti marziali di Okinawa, un'isola situata fra il Giappone e Taiwan.

Di queste Arti marziali di Okinawa da cui nacque il Karate, la più antica in assoluto è il Tomari-te di Ahnan. Essa è connessa direttamente al Quanfa cinese e dalla loro fusione nacque il Tode – poi rinominato Karate – che prevede la difesa a mani nude, senza l'ausilio di armi.

Il termine Tomari-te significa letteralmente “tecnica (di combattimento) di Tomari”. Tomari è una località di Okinawa, oggi inglobata – insieme a Shuri, l’antica capitale del Regno delle Ryukyu – nella città di Naha, capitale dell’isola di Okinawa in cui ha sede l’odierna prefettura giapponese.

Le tre omonime tradizioni di Okinawa chiamate Shuri-te, Tomari-te e Naha-te sono state utilizzate per la prima volta nel 1927 e sono state surclassate dal moderno termine kara-te, lett. “Mano vuota”, usato per la prima volta nel 1905 ed accettato da tutti gli esperti di questa disciplina nel 1936.

Anticamente, il Naha-te era la tecnica usata dalla comunità cinese che, al termine del XIV secolo, si trasferì ad Okinawa su invito del sovrano delle Ryukyu, per costruire le navi che avrebbero collegato Okinawa col continente ed altre rotte nel Sud-est asiatico.

Lo Shuri-te era la tecnica usata dai guerrieri che avevano lo scopo di proteggere il sovrano e l’omonima abitazione.

Benché di origini meno nobili, il Tomari-te, nato in prossimità dell’omonimo porto con acque profonde non lontano da Shuri e Naha, era la tecnica usata dell’omonima comunità di portuali e pescatori, per potersi difendere dalle angherie dei samurai di Satsuma. Infatti, nel 1609, questi crudeli samurai giapponesi avevano conquistato l’isola ad (ufficiale) insaputa dell’imperatore cinese, il quale considerava Okinawa un proprio stato tributario.

Sebbene le tecniche marziali fossero prevalentemente diffuse fra i nobili di Okinawa, la comunità di Tomari si distingueva dalle prime due, perché trasmise parte dei propri segreti alla gente comune.

Proprio a causa di questo fatto, una persona che la tradizione ricorda come “il naufrago della Cina meridionale proveniente da Ahnan” decise di semplificare la propria arte marziale adeguandola alle consuetudini dei nativi di questo villaggio. Rimanendo sull’isola per sette lunghi anni, ebbe modo di trasmettere molti insegnamenti che – più di tutti gli altri provenienti dalla Cina – contribuirono alla creazione del moderno Karate.

 

Grotta di Ahnan

Grotta di Ahnan

 

 

Tre maestri

 

La persona ricordata da Gichin Funakoshi come il “naufrago di Ahnan” si chiamava Lao Leong ed era un monaco taoista.

Giunto nel villaggio dei pescatori di Tomari verso la metà dell’800, Lao Leong trovò rifugio in una grotta sulle colline vicine all’omonimo villaggio e, una volta accolto dai nobili di Tomari, in cambio di cibo ed assistenza insegnò loro la propria arte marziale.

Terminati i sette anni di pellegrinaggio sull’isola concordati col suo insegnante, durante il quale dovette vivere ed addestrarsi da solo come parte della sua maturazione nelle arti marziali, Lao Leong tornò ad Ahnan sebbene fosse rimasto in contatto con alcuni suoi studenti di Okinawa che, col passare del tempo, insegnarono ciò che avevano appreso ai rispettivi allievi.

A Fuzhou – la capitale della provincia cinese del Fujian – Lao Leong continuò ad approfondire il proprio stile, lo Tsong Quo Chuen, fino a divenire l’erede ufficiale della scuola col dovere di continuare l’arte di famiglia. Quindi, trasmise il sistema completo cinese e la porzione semplificata per i suoi studenti di Okinawa al nipote Matsuetsu Kushubi, nato da una sua figlia che sposò un nobile di Okinawa.

M. Kushubi trascorse la prima parte del suo allenamento con suo padre ed altri insegnanti, fra cui Anko Itosu e Kanryo Higaonna, i maggiori divulgatori del Karate.

All'inizio del XX secolo, Kushubi si trasferì sul continente per imparare l'arte cinese che era la radice del suo apprendimento. Quindi, a Fuzhou, Kushubi venne presentato al nonno e allo zio, i quali si occuparono della sua formazione marziale. Dopo alcuni anni, nel 1937, la Cina venne invasa dai soldati giapponesi, i quali uccisero la sua moglie allora incinta. Riuscito a sfuggire all’olocausto di Nanchino, venne catturato e rinchiuso in un campo di concentramento straniero gestito dagli svizzeri. Fu qui che incontrò un americano, A. Walker, che presto divenne amico e studente di Kushubi.

Dopo la guerra, A. Walker si ricongiunse con Kushubi e lo invitò negli Stati Uniti. Dopo un po', Kushubi raggiunse la California dove continuò ad insegnare le arti marziali di Okinawa insieme alle arti cinesi che aveva imparato da Lao Leong.

A. Flane Walker è l'attuale Gran Maestro di Tsong Quo Chuen e del curriculum introduttivo conosciuto come Tomari-te.

 

Suo padre, A. Walker, lo introdusse nelle arti marziali quando aveva 3 anni. Una volta divenuto maggiorenne, suo padre lo mandò ad allenarsi direttamente da M. Kushubi, che a quel tempo viveva in California, e gli trasmise sia l'arte marziale okinawense che quella cinese. Fino alla sua definitiva scomparsa, Kushubi continuò ad insegnare ad A.F. Walker ed a pochi altri studenti selezionati. Quindi, passò il testimone ad A.F. Walker che, nel frattempo, era divenuto il suo nipote adottivo ed erede dell’arte.

 

Logo ATWO-EU

 

Ahnan Tomari-te World Organization – Europe Branch

 

La Ahnan Tomari-te World Organization(ATWO)è stata creata e sviluppata da A.F. Walker per preservare la connessione fra la Cina taoista ed Okinawa mediante i kata “perduti” di Okinawa ed insegnarli a praticanti interessati a mantenerli vivi e fedeli alla forma originale.

Chi possiede un buon carattere può imparare queste forme, le tecniche correttamente applicate (bunkai) come i colpi sui punti vitali (kyusho o dim mak) che vengono insegnati nella loro interezza in uno qualsiasi degli stage ospitati dalla ATWO o dalla ATWO europea.

Il sistema di arti marziali della Ahnan Tomari-te è stato ufficialmente introdotto in Europa nel 2012, quando Jay Coulborne Sensei tenne il primo seminario nei Paesi Bassi a Rottherdam.

La ATWO europea è nata nel 2017, quando Massimo Braglia è stato autorizzato dal Soke A.F. Walker sotto la responsabilità di Graham Shihan e coadiuvata da Rolando Kraeher, a creare la prima filiale ufficiale della ATWO in Europa.

Il primo dojo europeo ha sede presso la Budoshin Hukyukai ASD di Carpi (Modena) in Italia, fondata e diretta dallo stesso M. Braglia.

Per chi desidera sperimentare il Tomari-te, la prima lezione è gratuita.

 

 

SEGUICI SU
Facebook

ATWO-EU Pagina Facebook

Pagina Ufficiale
ATWO - Europe branch
 

Makotokai Pagina Facebook
Pagina Ufficiale
Makotokai Carpi

 

ORARIO LEZIONI
Orario lezioni 2018
Joomla templates by Joomlashine - Powered by VanniMakk